26-Ventisei

Paolo Zoppolatti
30.08.2007
 
Laggiù, guardo lontano e più lontano guardo, più i pensieri si liberano sulle onde dell’orizzonte.

Reali come il sole che scalda questo giorno o alzando gli occhi volo dove la realtà diventa un quadro multicolore. Chissà…chissà, divento viaggiatore di ciò che era ieri, percorro l’oggi e prendo il domani.

È così la vita, questo ventisei, giorno che mi circonda il passare del tempo, come le montagne e le loro vallate, scavate dallo scorrere della vita.

Ascolto il silenzio, nel rumore apro una finestra per cercare il vento, vedo una foglia che danza nell’aria, colore verde brillante, piano piano cambia colore, si posa a terra e scricchiola come il ticchettio di un orologio che segna la fine di questo ventisei.

Amare e amarsi come questo giorno che è stato frutto d’amore e continuo ad amarlo... frutto di vita.
 
 
 
Twitter Facebook Drucken  Mountain Story weiterempfehlen