L'amicizia

Elena Di Tomasso
13.11.2007
 
Più passano gli anni e più mi rendo conto che nella vita gli amici fanno la differenza, ma non le amicizie superficiali, quelle di convenienza, dove si parla del più e del meno senza in realtà dirsi niente. No, gli amici quelli veri sono le persone che ci "sopportano" nella vita di tutti i giorni con i nostri pregi ed i nostri difetti, che ci accettano così come siamo e ci vogliono bene nonostante tutto.

Con il tempo mi sono resa conto che necessariamente bisogna assomigliarsi o farsi piacere le stesse cose per poter stare bene insieme agli altri, l' importante è capirsi, rispettarsi e volersi bene. In fondo nessuno di noi è perfetto.

Nella mia vita ho conosciuto molte persone, e spessissimo ho creduto di avere trovato degli amici sinceri ma molte volte mi hanno deluso, comportandosi in modo egoista ed approfittando della mia disponibilità, per carattere sono sempre ottimista e concedo il beneficio del dubbio ma alla fine molte volte ho dovuto ricredermi.

Queste esperienze mi hanno sempre fatto stare male, forse mi fido troppo delle persone? Non tutti per fortuna si comportano così. Forse il modo di vivere di questi tempi, dando troppo valore alle apparenze ed ai beni materiali, ha sminuito certi rapporti. Nonostante tutto io sono sempre pronta a fare nuove conoscenze sperando che diventino parte della mia vita futura. A questo proposito ultimamente un episodio mi e rimasto impresso e lo vorrei raccontare.

Ho vissuto 10 anni a Firenze e nell’estate del 2005 sono tornata con i miei bambini a vivere a Merano. Negli anni trascorsi via ho mantenuto i contatti con alcuni amici per telefono, per posta (le mail non sono così suggestive) e frequentandoci quando venivo a trovare la mia famiglia, per cui appena arrivata ho ritrovato tutto come lo avevo lasciato (o quasi).

Un giorno per caso in centro ho incontrato una mia ex compagna delle scuole medie, non la vedevo da 23 anni, scopro quindi che anche lei ha 3 bambini e iniziamo a frequentarci. Ai tempi delle scuole medie non eravamo tanto amiche, lei era molto imitata da tutti e non ci siamo mai frequentate molto, ho sempre pensato che fosse una persona che si sente migliore delle altre molto sicura di sè e mi sarebbe piaciuto molto assomigliarle. Comunque non avevamo molto in comune, e quindi non avrei mai pensato che un giorno adulte saremmo potute diventare amiche. Per fortuna per una volta mi sono sbagliata ma in senso positivo.

Adesso ho scoperto una persona splendida per niente superficiale, con cui posso parlare e consigliarmi, con cui ridere e scherzare delle nostre disavventure di mamme ed ho trovato una grande amica. Certo non sempre la vediamo nello stesso modo ma ci aiutiamo nei piccoli problemi di tutti i giorni, e tutte e due ci diciamo sempre quello che pensiamo, senza prendercela se una delle due critica o fa osservazione. Tutto questo è AMICIZIA.
 
 
 
Twitter Facebook Drucken