Assenze. Presenze

Assenze. Presenze

from Maria Teresa Cusumano
24.02.2020
Luce bianca di mezzogiorno, qua e là contesa dall’ombra degli abeti, e minuta lanugine floreale sospinta a lenti vortici tra il verde.
Mare di pini nani a un metro dall’avamposto ligneo sullo strapiombo, e vette radunate in circolo all’orizzonte, immote sotto la ...
>> Read the entire story
 
C’era una volta nove

C’era una volta nove

from Emmanuele Quindici
24.02.2020
È il mezzogiorno di venerdì santo e io sono in piazza a Monte S. Salvo, Appennino campano. Qui la chirurgia urbanistica ha regalato anonime facce nuove agli edifici ristrutturati dopo il terremoto del 1980, eppure rimangono in vista le carie dei ruderi ancora e per ...
>> Read the entire story
 
Il ritorno

Il ritorno

from Elena Tognoli
24.02.2020
18 maggio
Mollo tutto e me ne vado. Le palme, il mare tropicale e la spazzatura salmastra. Mi è insopportabile la vita all’equatore, senza stagioni e cambi d’ora, non riconosco la mia pelle sudata, mi specchio e vedo una persona dai lineamenti familiari, ...
>> Read the entire story
 
Ilde

Ilde

from Camilla Marrese
24.02.2020
Casa di Ilde è una casa con i muri bianchi. La luce del tramonto, che la colpisce di taglio, crea un rettangolo arancione brillante, quasi un dipinto. Anche i capelli di Ilde, bianchi se possibile più della casa, brillano: sono le sei di sera di un giorno di fine ...
>> Read the entire story
 
In cammino

In cammino

from Marco Romano
24.02.2020
Era luglio, la luna piena dei lamponi. In un pascolo avevano piantato le tende e il totem. Ardevano due fuochi e le prime visioni. Sull’erba le coperte, negli occhi lampi rossi, e le caraffe di vino già vuote. Intorno, cerchi di abeti e corone di faggi, cime con lingue ...
>> Read the entire story
 
Domenica, settembre

Domenica, settembre

from Anita Hetzenauer
03.07.2019
Circa una volta alla settimana, di solito la domenica, apro la cassetta della posta per tirar fuori ciò che il mio adesivo “Niente pubblicità” non ha potuto respingere. Di solito sono bollette, ma oggi ci trovo anche una busta con l’indirizzo scritto a mano. È l’unica ...
>> Read the entire story
 
Il capolavoro

Il capolavoro

from Lucy Bauer
03.07.2019
Jake non disprezzava i gusti dei suoi clienti, anzi. Sapeva bene che se per molta gente il concetto di arte fosse stato diverso dall'idea di avere una copia perfetta di un'opera famosa appesa a una parete di casa, sarebbe finito a fare ritratti sul marciapiedi. Jake ...
>> Read the entire story
 
Il casellante

Il casellante

from Jörg Michael König
03.07.2019
Alle 5:58 Hartmut Peter punta una scatoletta nera e piatta in direzione del garage. Il pollice scivola nell’incavo che esso stesso ha scavato nel corso degli anni, la porta del garage si apre. I paramani rossi sono avvolti in un’umidità collosa. Dall’altra parte dello ...
>> Read the entire story
 
Il sorriso della Gioconda

Il sorriso della Gioconda

from François Loeb
03.07.2019
Una mattina, il martedì dopo Natale, il guardiano Dupond intraprese i suoi giri nel Louvre. Aveva un’anzianità di servizio ormai alquanto matura, con un foglio di condotta irreprensibile, così gli era permesso di esercitare il suo ufficio anche nel sorvegliare la ...
>> Read the entire story
 
La mer

La mer

from Lisa Echcharif
03.07.2019
Sono appeso tra due donne.
Chi sono loro? Come sono finito qui?
Sono appeso tra loro. Mi hanno preso per le braccia, mi tengono stretto. I miei piedi si alzano e si abbassano, come se qualcuno tirasse, come se fossi un burattino. E nonostante questo, ogni ...
>> Read the entire story
 
Levigare

Levigare

from Shannon Wardell
03.07.2019
La scultura sarà finita più o meno tra quindici ore. Che sia perfetta o no è tutta un'altra storia, ed è meglio che siano gli altri a deciderlo. Ma farò del mio meglio: è un singolo pezzo di legno di ciliegio alta mezzo metro da cui sorgono il collo e la testa di una ...
>> Read the entire story
 
Little Winnetou

Little Winnetou

from Beatrix Erhard
03.07.2019
Un passo e poi un altro, un passo e poi un altro. Lenny fissa i piedi infilati nei mocassini chiari in pelle di daino che Piccolo Sole ha ricamato con fili di lana rossi, azzurri e lillà. Per terra si stagliano macchie di sole che fanno brillare i pantaloni chiari di ...
>> Read the entire story
 
Luce d’arresto

Luce d’arresto

from Ingrid Kloser
03.07.2019
Mollare gli ormeggi è come mollare i pensieri. La testa stanca si regge diritta nell’attrito del vento. Stanca non per ieri, e neanche per l’altro ieri o per l’anno passato. Uscire, lo scoppiettio del motore allontanandosi dal porto. Il vento accarezza il viso. Intanto ...
>> Read the entire story
 
Sorelle pecore

Sorelle pecore

from Wolfgang Machreich
03.07.2019
Se gli scarponi da montagna di Norbert avessero saputo che fine li aspettava, avrebbero preferito diventare ciabatte infradito. Io li capisco, gli scarponi. Le suole in malora, la forma in vacca, la pelle in pappa, se ne stanno davanti alla stufa a legna asciugandosi ...
>> Read the entire story
 
Stanko ammucchia amore

Stanko ammucchia amore

from Anna Maltschnig
03.07.2019
Stanko non aveva bisogno di darsi chissà quali arie. A cosa serviva, visto che trascorreva tutti i giorni al chiuso, seduto, inosservato dal mondo esterno, dietro lamelle di plastica impenetrabili allo sguardo. La sua casa erano capannoni illuminati al neon, i suoi ...
>> Read the entire story
 
Vader

Vader

from Klaus Papula
03.07.2019
Conduco una vita semplice. Lavoro sodo, mangio carne, bevo birra, digerisco. Ho piantato un albero, costruito una casa. Mi sono quasi riprodotto. Ho un cane. I miei vicini, al contrario, hanno un coniglio bianco e non mangiano carne. Bevono acqua minerale, evitano ...
>> Read the entire story
 
Vista alpina

Vista alpina

from Henrik Failmezger
03.07.2019
“È un’aquila quella?” Il ragazzo era sulla terrazza dell’hotel, il busto sporto oltre il parapetto, gli occhi sgranati addosso al cannocchiale.
“Un gipeto”, disse il professor Nestor.
Il ragazzo porse il cannocchiale al professore, che sventolò una mano: ...
>> Read the entire story
 
Abbastanza

Abbastanza

from Gabriele Chiapparini
27.02.2019
Era quel momento del giorno in cui Raffaele si trovava costretto a sciogliere i nodi che raccoglievano le tende delle stanze esposte ad ovest. Il sole si trovava ora esattamente di fronte alla casa e, nel giro di poche decine di minuti, sarebbe arrivato a scenderne al ...
>> Read the entire story
 
Di sabato

Di sabato

from Emanuele Quindici
27.02.2019
“Sì, domani è domenica e non so bene cosa voglio fare. Da un canto ho le mie mille idee: vorrei spaccare il mondo, però vorrei rilassarmi; vorrei incontrare amici, e però anche stare un po’ da sola. È sempre così difficile scegliere come passare la domenica… ...
>> Read the entire story
 
La scrittrice

La scrittrice

from Stefano Zangrando
27.02.2019
Tutto era iniziato con un libro, il suo ultimo romanzo. “Leggilo, ti prego”, mi aveva detto Pia, la mia vicina, amica e ammiratrice della scrittrice, che però io non avevo mai visto né letto; ogni volta che ne vedevo una foto sui media, mi sembrava troppo bella per ...
>> Read the entire story
 
Vernissage

Vernissage

from Camilla Marrese
27.02.2019
Il vernissage inizia alle 12. Sono le 11:45. Se non ci fosse traffico, pensa Nicolò, riuscirei per una volta ad essere in orario. Un tizio dietro di lui suona il clacson. Come se servisse a fare improvvisamente volatilizzare le macchine in coda, come se quel suono ...
>> Read the entire story
 
What else?

What else?

from Stefano Girardi
27.02.2019
Apro la finestra e un’aria pungente entra nella camera. Solo in quel momento sento l’odore dei nostri corpi.
Oltre il balcone posso scorgere la fattoria che presidia la valle: i suoi uomini sono già al lavoro e li vedo frenetici mentre le vacche già munte ...
>> Read the entire story
 
Dall'altra parte

Dall'altra parte

from Lucy Bauer
09.04.2018
Strani posti, vecchi alberghi. Gente che entra ed esce da porte con numeri o senza numeri, che passa da corridoi che portano chissà dove. Cose che cambiano nel tempo, eppure rimangono uguali. Alcune stanze si aprono, altre rimangono chiuse a occhi indiscreti. Soglie ...
>> Read the entire story
 
The incubatrice

The incubatrice

from Shannon Wardell
09.04.2018
Jay stava urlando: “Come hai potuto farlo? Ti avevo chiesto di non toccare niente. Sai come sono nervosi e preoccupati Lena e il dottor Chris. Perderanno le staffe quando dovrò informarli che il coperchio dell'incubatrice non si chiude più. E non si chiude perché ...
>> Read the entire story
 

Dalle mani innocenti e dal cuore puro

from Giulia Zoratti
20.02.2018
Michail aveva un segreto che lo aveva spinto ad andare a vivere sulle nostre montagne. Qualcosa che lo aveva incoraggiato a condurre una vita completamente solitaria. Si rivolse a me parecchi anni fa quando la parrocchia indisse un bando per trovare un custode al ...
>> Read the entire story
 
Il mare più piccolo del mondo

Il mare più piccolo del mondo

from Piera Ghisu
20.02.2018
Come era bello il mare, quel giorno. Ali riusciva ad apprezzarlo ogni volta che ci si trovava davanti, ed era quella la ragione per cui aveva deciso di vivere lì, di restare: la ragione per cui aveva concluso che, malgrado tutto, quella porzione di terra e di mare ...
>> Read the entire story
 
Sotto lo stesso sole

Sotto lo stesso sole

from Gabriele Chiapparini & Camilla Marrese 
20.02.2018
Nina guarda fuori dalla finestra. Giulio è seduto sul letto, dietro di lei. Guarda la sua schiena.
“È bellissimo”, dice Nina. Gli ultimi fiocchi di una nevicata impetuosa si appoggiano delicati su tre giorni di bufera. “Se solo fosse più semplice raggiungere ...
>> Read the entire story
 
Storia nuova

Storia nuova

from Lucia Munaro
20.02.2018
Da giorni qualcosa le prendeva la gola. Forse era il fiato caldo, appiccicaticcio dello scirocco, forse il morso del mare che bagnava instancabile la costa, lì sotto. E il mare era un dio che si congiungeva alla terra arrendevole in un gioco perenne.
Anche lui la ...
>> Read the entire story
 
Affari di famiglia

Affari di famiglia

from Nicole Makarevicz
16.02.2017
Che abbia sposato te, una di città, non gliel’hanno mai perdonato. Era il miglior partito del paese, un bel giovane che ha fatto girare la testa a donne e ragazze. Suo padre il proprietario del negozio del paese, lo zio, celibe e senza figli, l’unico oste.
>> Read the entire story
 
Chi ha paura dell’uomo nero?

Chi ha paura dell’uomo nero?

from Bruno Centomo
16.02.2017
Gridai: riso fa buon sangue! Tanto una risata ti seppellirà! Mi venne replicato senza titubanze. Così ebbi la prova: il riso abbonda sulla bocca degli stolti. Rimaneva da capire se sprovveduto ero stato io o sciocco chi mi aveva risposto. Così tentai lo stesso col mio ...
>> Read the entire story
 
Cose preziose

Cose preziose

from Verena Frasnelli
16.02.2017
Piccole perle rosse zampillano nel silenzio del mattino. La collana è rotta. Ann Sophie si inginocchia sul pavimento della cucina e vuole raccoglierle. Subito le viene in mente una frase della favola che aveva raccontato ai suoi bambini un’infinità di volte: “Le buone ...
>> Read the entire story
 
dall’altra parte

dall’altra parte

from Silvia Berger
16.02.2017
Da quando la parola mi ha colpito, di notte i morti stanno sulla mia soglia e mi fanno cenno con la mano. Alcuni di loro sorridono con aria furbetta. Così la prozia Frieda, della quale mi ricordo le labbra per lo più serrate. Era in ansia per i tappeti, quando noi ...
>> Read the entire story
 
Hella parla con i morti

Hella parla con i morti

from Michael Wenzel
16.02.2017
In paese Hella passava per essere oltremodo indocile e scorbutica ‒ più o meno il peggio per rimediare un uomo.

Perché se una femmina sa già sempre tutto e si intromette di continuo, allora a che cosa le serve un uomo? Una domanda che si risponde da sé e, ...
>> Read the entire story
 
Il cedro nella neve

Il cedro nella neve

from Martina Dei Cas
16.02.2017
Le nubi si attorcigliano tra i picchi innevati, occultando la magia del tramonto agli occhi dei turisti che, delusi, abbandonano il belvedere e cercano conforto nel tepore del resort.
“Oggi ceneranno presto” borbotta Sandro, grattandosi il petto all’altezza del ...
>> Read the entire story
 
Il nostro caffè

Il nostro caffè

from Martina Berscheid
16.02.2017
Nell’aria c’è l’odore della mia infanzia, sa di caffè, Butterstreusel e cannella. Come allora sono seduta al tavolo rotondo accanto al ficus.

Mi mancano l’acciottolio dei piatti, il fruscio dei giornali, il mormorio delle voci e le risate. Il silenzio ha ...
>> Read the entire story
 
La cimice

La cimice

from Angela Kreuz
16.02.2017
>> Read the entire story
 
La minestra di zio Jan

La minestra di zio Jan

from Lucy Bauer
16.02.2017
Lo zio Jan non era uno zio vero e proprio, solo un dipendente di mio padre. Era uno dei tanti polacchi rimasti in Gran Bretagna con l'ondata di immigrati che si era alzata e abbassata dopo la caduta del comunismo, negli anni in cui la Polonia si preparava ad entrare ...
>> Read the entire story
 
La questione dell’identità

La questione dell’identità

from Stephan Gräfe
16.02.2017
Il tempo svaporava lentamente in un irish pub; mancava ancora un’ora buona prima che il barista potesse staccare. Durante la settimana, soprattutto il giovedì, c’era poco movimento. E così anche quella notte nella foschia fumosa dell’angolo più appartato ciondolavano ...
>> Read the entire story
 
La vita lontani dalle montagne

La vita lontani dalle montagne

from Giacomo Sartori
16.02.2017
Quando si è adulti bisogna fare gli adulti, anzi l’occupazione principale diventa proprio quella: si ha da manifestarsi adulti in ogni evenienza e circostanza, con qualsiasi mezzo e a qualsiasi prezzo, e anzi meglio si fa gli adulti più si è considerati e ci si ...
>> Read the entire story
 
Nero a Kigali, grigio a Coblenza

Nero a Kigali, grigio a Coblenza

from Gregor Schürer
16.02.2017
Aveva sempre la luce accesa. Lo potevo vedere dalle finestre. Non importa quando guardassi su da lui, le tende non erano mai tirate, le tapparelle mai abbassate. E c’era sempre luce. Che rincasassi dal turno di notte alle cinque del mattino o da quello pomeridiano alle ...
>> Read the entire story
 
Profumo di timo serpillo

Profumo di timo serpillo

from Guergana Radeva
16.02.2017
Era al top, pensò, mentre lo sguardo sorvolava le cime innevate delle Dolomiti, non si poteva salire più in alto di così. Dentro di sé, però, sapeva che la scalata era appena iniziata. Vista da fuori, con il suo completo invernale all’ultimo grido e con gli sci ai ...
>> Read the entire story
 
Stanza senza porta

Stanza senza porta

from Lisa Echcharif
16.02.2017
La sua panchina è libera. Noura tira un sospiro di sollievo. Ogni volta che il tempo e l’assenza di altri lo consentono, occupa questo posto. Pausa pranzo in un porto sicuro. Dopo la fuga dalla Siria, persino una comune ma consueta panchina del parco significa ...
>> Read the entire story
 
The Cedar Tree in the Snow

The Cedar Tree in the Snow

from Martina Dei Cas
16.02.2017
The clouds are coiled between the snowy peaks, hiding the magic of the sunset from the eyes of the tourists who, disappointed, abandon the viewpoint and seek comfort in the warmth of the resort.

“They’ll be wanting their dinner early tonight,” mutters ...
>> Read the entire story
 
Viaggio di stato

Viaggio di stato

from Stefano Girardi
16.02.2017
Non ricordo da quanto mi trovo quassù, ma so per certo che mi è passato sotto gli occhi almeno mezzo continente. La ragazza che mi ha ributtato in mare si era strizzata i capelli rossi stringendoli tra le mani. Poco prima l’avevo seguita tra le onde e prima ancora ...
>> Read the entire story
 
Azzurro arcobaleno

Azzurro arcobaleno

from Christine F. Wagner
05.04.2016
“Nadine, prendi subito il piumone dal parapetto!” esclama la madre. Quel tono a Nadine non piace per niente. Come sono belle, le piume che si librano e volano via. Una dopo l’altra si staccano dal piumone e, sospinte da un energico colpo di vento, fluttuano verso ...
>> Read the entire story
 
Fragole infinite

Fragole infinite

from Elisabetta Bortolotti
05.04.2016
Silvia sta seduta sulla cassapanca e guarda la pioggia fuori dalla finestra. È assorta, lontana. Da quando è rientrata tenta in tutti i modi di raccontare a sua madre una storia dalla quale invece sua madre fugge.
Rosa armeggia al focolare, rivolta la legna, ...
>> Read the entire story
 
Il venditore di sogni

Il venditore di sogni

from Lucia Munaro
05.04.2016
Se ne stava all’angolo della via, su una seggiola impagliata addossata al muro di una casa. In quel punto già al mattino una dapprima sottile, quasi timida macchia di sole si dilatava sul grigio del marciapiede e veniva presto a scaldargli le gambe. Non avresti saputo ...
>> Read the entire story
 
La casetta degli uccelli sull'argan

La casetta degli uccelli sull'argan

from Nadia Rungger
05.04.2016
L’uomo guarda fuori dal finestrino del treno, una giacca in grembo e una borsa nera fra i piedi. Si vede passare davanti paesi, campanili e meleti. Sa da dove viene e sa dove va, e come ci si gode la vita. Io siedo di fronte a lui e fisso la mia immagine confusa ...
>> Read the entire story
 
La chiave

La chiave

from Shannon Wardell
05.04.2016
Avevamo già cominciato a fare piani per l'estate a marzo. Questa volta eravamo solo noi tre, e i miei figli pensavano a una vacanza rilassante. Io propendevo per qualcosa di più audace, tipo un tour dei graffiti in varie città europee. Ma quello sarebbe stato anche ...
>> Read the entire story
 
Leggerezza sostenibile

Leggerezza sostenibile

from Barbara Gramegna
05.04.2016
Il capo ce lo aveva detto in una riunione tesa e asciutta.
“Avrete sentito… ehm, i tempi sono quelli che sono… ehm… siamo venuti in contatto con un’interessante realtà…”, e tutte cose del genere.
Il Barzetti non era mai stato un mago della comunicazione, ma ...
>> Read the entire story
 
Lieve, Grave

Lieve, Grave

from Edith Senkel
05.04.2016
La cenere non era pesante. Trasportabile, pensò, sarà pur sopportabile.

Gli occhi di lei. Grandi, azzurri, niente lacrime. Uno sguardo.
Vecchie mani rugose, intrecciate le une nelle altre, fisse, insolitamente fisse.
“Vieni su con me!” aveva ...
>> Read the entire story
 
Lightness / Luce Leggerezza

Lightness / Luce Leggerezza

from Laura Mautone
05.04.2016

A Elsa e Tony

Ring the bells that still can ring.
Forget your perfect offering.
There is a crack in everything.
That's how the light gets in.
Leonhard Cohen

I treni inglesi si muovono ordinati lungo i binari ...
>> Read the entire story
 
Lunedì al mare

Lunedì al mare

from Jürgen Flenker
05.04.2016
Un lunedì d’estate incontrai Dio sulla sua bicicletta. Eravamo su un argine non lontano da Cuxhaven e Dio sembrava avere fretta, perché pedalava con gran lena, e le sue gote risplendevano rotonde e forti nel sole. I suoi capelli, di un bianco candido come c’era da ...
>> Read the entire story
 
Marie, estate 1942

Marie, estate 1942

from Daniel Mylow
05.04.2016
Benché anche stavolta fossi partito per R. in un determinato giorno del luglio 1979 a una determinata ora, non ci arrivai mai veramente. Nella mia penultima vita era più facile. Allora potevo volare, diceva mia nonna.
Sono alla finestra e guardo volare gli ...
>> Read the entire story
 
OB-LA-DI-OB-LA-DA

OB-LA-DI-OB-LA-DA

from Emanuele Quindici
05.04.2016
“Ciccio! Ma quanto sei grosso?” Ciccio ha quarant’anni e non si chiama davvero “Ciccio”: sarebbe Gianluca, o forse Gianfranco, ma che importa, è sempre stato Ciccio, per tutto il mondo. Quale mondo? La realtà è semplice: Ciccio ha la sua tana dentro un letto di ...
>> Read the entire story
 
Potrebbe essere tutto così facile

Potrebbe essere tutto così facile

from Julia Uding
05.04.2016
Era l’inizio di settembre, di notte già fresco, e andammo nei boschi. La cosa che amavo di più era il cielo stellato. Là fuori, infatti, c’erano ancora: le stelle. In città mi mancavano spesso.
Arrivammo e la nostra palafitta in legno non aveva nulla da offrirci ...
>> Read the entire story
 
Soluzioni

Soluzioni

from Maria Matheusch
05.04.2016
Da cinque minuti teneva il viso sospeso così vicino al piatto bollente che ai curiosi nel ristorante del supermercato dava l’impressione di volerla inalare, la minestra, invece di mangiarla col cucchiaio. Durante quei minuti si era raccolta sulla punta del suo naso una ...
>> Read the entire story
 
Una donna come una montagna che vola

Una donna come una montagna che vola

from Jeannine Meighörner
05.04.2016
Ci sono persone che sembrano uscite da un ghiribizzo della creazione. Da un’ironia. Spesso sono quelle che desiderano un’esistenza semplice, che portano in sé l’anima di un bambino. Di un bambino di montagna.

“Le montagne non vanno le une verso le altre, ...
>> Read the entire story
 
Voli del pensiero

Voli del pensiero

from Katharina Lankers
05.04.2016
Era circondata da un caldo profumo di limone. Oltre la vetrata panoramica un sole fresco di sonno splendeva su declivi verde intenso e cime argentee: lo scenario perfetto per quella giornata! Paula si crogiolava con gusto sulla sdraio nel reparto sauna, coccolandosi ...
>> Read the entire story
 
Genovefa

Genovefa

Author anonymous
12.04.2015
“Non riusciamo a trovare nessun cadavere nel lago”. Le parole del comandante giungono in ritardo alla percezione di Michael. “È sicuro? Lei è l’unico testimone”. Il responsabile del salvataggio scambia uno sguardo eloquente con uno dei sub. Michael apre la mano. Il ...
>> Read the entire story
 
Il bagno nella torbiera

Il bagno nella torbiera

from Renate Wutte
12.04.2015
La chiave era giusta. Girava nella serratura più facilmente del previsto, la porta si aprì di colpo. Il profumo del legno tiepido la accolse; era la benvenuta.
La vicina le aveva offerto la baita su in montagna.
Era modesta ma fornita del necessario, tanto ...
>> Read the entire story
 
Il cucchiaio dell’amore

Il cucchiaio dell’amore

from Jens Laloire
12.04.2015
Ieri per caso in centro ho incontrato un vecchio amico che non vedevo da diversi anni. A suo tempo stavamo per ore al pub a ragionare, a rimuginare su progetti comuni o a raccontarci delle nostre per lo più misere storie di donne, ma dopo l’università poco a poco ci ...
>> Read the entire story
 
Il finale

Il finale

from Benjamin Tietjen
12.04.2015
Sul terrazzo dell’hotel a graticcio è seduto un uomo, sta leggendo Misteri di Hamsun, quando la cameriera gli chiede se desidera un caffè.
“Volentieri, Anne,” dice l’uomo alzando lo sguardo dal libro.
Poco dopo che la donna ha lasciato la scena e ...
>> Read the entire story
 
IL LEPROTTO

IL LEPROTTO

from Christine F. Wagner
12.04.2015
Sto fluttuando!
Un formicolio sotto lo sterno, nella pancia, nelle gambe.
Ricordo quando da bambina mi dovettero venire a prendere in montagna in elicottero. Strappo ai legamenti. La stessa sensazione di quando si va in gondola, scivolando nell’acqua.
>> Read the entire story
 
Il tempo è un anello

Il tempo è un anello

from Laura Mautone
12.04.2015
A Nara, D. e S.

“Che cos’è il tempo?”, chiese Nara alla madre.
Camminavano in un bosco e Nara abbracciava gli alberi. Sceglieva quelli dal tronco più grosso: prima appoggiava l’orecchio sulla superficie porosa della corteccia e li ascoltava, come se ...
>> Read the entire story
 
La donna con la valigia

La donna con la valigia

from Elisabetta Bortolotti
12.04.2015
TRE TEMPI

Sopravvalutare


Venerdì notte, piove fino in Merrion Street.
Look right, look left. Guardo a destra, eseguo esattamente le istruzioni e un attimo prima di mettere il piede in strada guardo a sinistra ...
>> Read the entire story
 
Paradiso

Paradiso

from Britta Bendixen
12.04.2015
“Nome? Età? Paese d’origine?”
“Frank Fischer. 54 anni. Germania.”
“Causa di morte?”
“Io… ehm, dunque, infarto cardiaco.”
“Tenga.” L’angelo all’ingresso gli porge una targhetta con una spilla di sicurezza e Frank cerca di fissarla alla giacca.
>> Read the entire story
 
Tempesta sulla Palla Bianca

Tempesta sulla Palla Bianca

from Martha Miklin
12.04.2015
Vent’anni fa credevo che, se avessi trattenuto il respiro, il tempo si sarebbe fermato. La mia sorella maggiore mi aveva sussurrato nell’orecchio sinistro questa fesseria nella tempestosa notte del 12 luglio 1994. A causa del maltempo eravamo rimaste bloccate con altri ...
>> Read the entire story
 
Una foglia

Una foglia

from Susanne Brandt
12.04.2015
Torno dopodomani, aveva detto ai suoi amici quella sera.
Poi cercò di dormire qualche ora, si alzò presto, preparò lo zaino e scese lungo la strada fino al lago.
Se per i primi chilometri avesse preso l’autobus sarebbe arrivato alla grotta in poco tempo. Ma ...
>> Read the entire story
 
Una passeggiata lungo la costa

Una passeggiata lungo la costa

from Gabriele Korn
12.04.2015
Ha sempre cinquanta metri di vantaggio. Spesso rimango ferma, guardo l’acqua. Barche a vela su un mare che pare di seta blu, sgualcita. La mia andatura è decisamente più lenta della sua.

Si riesce a vedere Spalato, sull’altra sponda. Case color gelato ...
>> Read the entire story
 
Una slittata speciale

Una slittata speciale

from Kerstin Weinberg
12.04.2015
„Nonno!“ urla Hannah affinché il nonno la senta con il suo apparecchio acustico, toccandolo delicatamente sulla schiena. “Nonno, ci andiamo sì o no a fare il giro in slitta? Me l’avevi promesso!”
“Cosa strilli, non sono mica sordo” protesta il nonno tappandosi ...
>> Read the entire story
 
Dove accade il mondo

Dove accade il mondo

from Mariasole Ariot
11.04.2015
Dove stiamo andando?
Andiamo dove gli uomini spariscono.
E dove spariscono gli uomini, mamma?
Gli uomini spariscono sulle montagne, dove il tempo si ferma.
E dov'è il tempo, mamma?


Il tempo è negli occhi di chi l'ha ...
>> Read the entire story
 
Il filo rosso del destino

Il filo rosso del destino

from Achim Amme
11.04.2015
Ricordo quel giorno come fosse ieri. Era d’estate e io lavoravo come aiuto-commessa in un negozio di abbigliamento. All’improvviso me lo vedo davanti alla grande vetrina che mi guarda. Seppi subito: “È lui!”
Gli mandai un bacio e mi ritirai nel retro del negozio ...
>> Read the entire story
 
Meraviglie di Monte San Vigilio

Meraviglie di Monte San Vigilio

from Laura Johanna Braverman
19.02.2015
1. La radura 11:15 / 22 Febbraio

La neve scricchiola sotto i piedi mentre saliamo su per il sentiero oltre la seggiovia; è l'unico suono cucito sullo sfondo del silenzio, insieme al ronzio ritmato delle sedie che avanzano sulle piccole ruote gommate delle ...
>> Read the entire story
 
Trasporto assoluto

Trasporto assoluto

from Frederike Frei
19.02.2015
Sono riuscita a trovare uno scompartimento libero, mi metto al riparo dalla frenesia dei facchini nel corridoio scostando le tendine sottili e mi metto al finestrino.
Il treno sul binario accanto, che percorre la linea in direzione opposta, toglie la luce al mio ...
>> Read the entire story
 
Up on the roof

Up on the roof

from Shannon Wardell
19.02.2015
Con l'euforia inebriante generata da un'abitudine all'esercitazione irregolare, 4c alzò il suo fido trombone e si scaldò con la linea di basso di “Camptown Ladies”. “Me la ricordo ancora”, pensò mentre suonava. “Qualche nota stonata, qualche piccolo tremito di labbra, ...
>> Read the entire story
 
Il box di Vroni

Il box di Vroni

from Peter Schwendele
18.01.2014
La luce nella stalla era leggermente più opaca del solito. Lei se ne stava indecisa sulla porta facendo ballare le dita negli stivali di gomma verde muschio troppo grandi. Con lo sguardo passò in rassegna le luci, che sembravano i lampeggianti blu delle auto dei ...
>> Read the entire story
 
Il tunnel

Il tunnel

from Nora Spiegel
18.01.2014
Quando finalmente trovarono l’uomo, era già morto. Avevano evitato di scavare con le pale direttamente verso il basso per non ferire le persone rimaste sepolte. La testa del cadavere era rivolta di sbieco verso l’alto, come se li stesse attendendo. Ma ciò che gli ...
>> Read the entire story
 
L’uomo che scambiò la propria casa per un pezzo di carta

L’uomo che scambiò la propria casa per un pezzo di carta

from Jeannine Meighörner
18.01.2014
Questa è la storia di un uomo morto da tempo, ma che è ancora tra i vivi. Ormai è diventata un aneddoto che la gente si passa di bocca in bocca, nascondendosi dietro a una mano, perché uno sconosciuto potrebbe non capire. Nel Tiroler Oberland – dove i pianigiani ...
>> Read the entire story
 
Peppe dà fuori di testa

Peppe dà fuori di testa

from Cornelia Koepsell
18.01.2014
Peppe Halbmeier era un signore di cinquant’anni. Era mediamente biondo, mediamente alto, mediamente magro e mediamente sensibile. Uno che non si distingueva in nessun modo. Era felice.

Se Peppe Halbmeier fosse stato un poeta, un mestiere che ovviamente per ...
>> Read the entire story
 
Quando mamma non ci sarà più

Quando mamma non ci sarà più

from Sylvia Maria Zöschg
18.01.2014
Solo quando la cena è stata servita e la casa rassettata, quando la madre finalmente dorme, quando Franz siede davanti alla sua birra serale, Maria ha qualche minuto per sé.

Va sul balcone. Talvolta strappa le foglie appassite dei fiori, che riconoscenti ...
>> Read the entire story
 
Tutto é perfetto

Tutto é perfetto

from Anita Hetzenauer
18.01.2014
Giallo ranuncolo è il sole incollato nel cielo. Due nuvolette di ovatta bianche prese a prestito dalla pubblicità di un detersivo gli ciondolano proprio accanto. Si annoiano, ovviamente. D’altra parte sono state attaccate proprio lassù a puro scopo decorativo ...
>> Read the entire story
 
…nella mente è l'errore?

…nella mente è l'errore?

from Sonia Sulzer
17.01.2014
No, non sto preparando la minestra, niente minestra stasera, anche se forse ne dovrei preparare di più, di minestre. Ripassavo le battute, cercavo di immaginare la piega che avrebbe preso la nostra conversazione in modo che non mi cogliesse impreparata, impreparata sì, ...
>> Read the entire story
 
Bar Paradise

Bar Paradise

from Lucia Munaro
17.01.2014
Sarà stato mezzogiorno passato quando entrò una cliente, o forse già l’una, pensò Tiziana. Difficile dirlo con tutta quell’acqua. Fuori pioveva a dirotto. Da giorni era così. Aveva cominciato che era ancor notte e la pioggia continuava incessante da ore.
La luce ...
>> Read the entire story
 
Così è la vita

Così è la vita

from Stefano Zangrando
17.01.2014
Sergio si appoggia all’indietro sulla sedia sdraio e stiracchia la voce: “Ah, questa sì che è vita”. Perle di sudore brillano sulla sua fronte fra l’attaccatura della chioma brizzolata e gli occhiali da sole firmati.
Accanto a lui, Rita beve un sorso di sangria, ...
>> Read the entire story
 
La nave che verrà

La nave che verrà

from Katrin Deibert
17.01.2014
«Il desiderio non esiste più. O quantomeno è in via d’estinzione, come un fottuto orso polare, o l’eloderma. Questa cosa mi fu chiara la scorsa estate. Ero con i miei genitori su un’isola greca. Incredibile, lì non c’era l’aeroporto, si doveva prendere un traghetto ad ...
>> Read the entire story
 
Manhattan Transfer

Manhattan Transfer

from Lucy Bauer
17.01.2014
Ellis Island, 23 luglio 1923

Cara Agnes,
siamo arrivati. Ma non restiamo qui. È un'isola minuscola dove i medici controllano che tu non abbia malattie. Sono molto cauti su chi far entrare a New York. Dev'essere proprio una città grandiosa.
>> Read the entire story
 
Premonizione

Premonizione

from Giacomo Sartori
17.01.2014
Ilio scendeva con gli sci per una parete quasi verticale, quando Lucilla l’ha conosciuto, nel lontanissimo millenovecentosettantotto. Ha capito che sarebbe stato il suo uomo fin dalla seconda impacciata curva: era un puntino rosso sul bianco accecante del canalone, ma ...
>> Read the entire story
 
Un desiderio

Un desiderio

from Claudia Engeler
17.01.2014
Quando entro in mia madre, lei sta di nuovo ai fornelli. Le sue spalle ricurve fanno pensare a una vecchiaia che non avrebbe mai raggiunto. La sorte non le avrebbe concesso un lungo avvenire. Sarebbe morta troppo presto. Ma questo all’epoca non lo sapevo ancora ...
>> Read the entire story
 
Un desiderio perenne

Un desiderio perenne

from Shannon Wardell
17.01.2014
Chiedetemi cosa desidero e potrei parlare per ore. Potrei distinguere con precisione progetti a lungo e breve termine, aspirazioni personali, obiettivi professionali, sogni impossibili eppure preziosi, voglie sexy a breve termine e fedeli visioni a lungo termine.
>> Read the entire story
 
Una volta...

Una volta...

from Renate Gottschewski
17.01.2014
...allora, una volta un amico d’affari austriaco mi invitò a passare un fine settimana allo Schloss Fuschl, un grande albergo estremamente elegante sul Lago Fuschl, vicino a Salisburgo. Volevamo vedere i Salzburger Festspiele – il Don Giovanni, naturalmente –, giocare ...
>> Read the entire story
 
Un sogno in testa

Un sogno in testa

from Kareen De Martin Pinter
20.12.2013
Ogni estate, appena finita la scuola, mia madre riempiva una valigia con qualche abito, delle calze di lana, un paio di maglie pesanti, preparava poi con cura la sua borsa con tutti gli attrezzi del mestiere, forbici, bigodini, prodotti per la tintura, mollette, una ...
>> Read the entire story
 
Gecko

Gecko

Author anonymous
01.09.2012
Una sera, quando Heini Winterholer rientrò dalla gita a un podere italiano e mise sul tavolo una grande scatola di cartone, sua moglie lo guardò sospettosa: “Non dirmi che lì dentro c’è una bestia!” Infatti, chi conosceva Heini Winterholer sapeva che la sua passione ...
>> Read the entire story
 
Il richiamo dell'acqua

Il richiamo dell'acqua

Author anonymous
01.09.2012
Il piccolo Karl amava il “gioco del legnetto”, nel quale bisogna gettare un bastoncino nell’acqua e poi muovere le mani creando lunghe, piccole onde finché il bastoncino non torna indietro. Poiché questo gioco riesce al meglio dove l’acqua è tranquilla e a passo ...
>> Read the entire story
 
In nessun luogo al mondo

In nessun luogo al mondo

Author anonymous
01.09.2012
La cameriera al piano si arrestò per un attimo quando, mentre riordinava la camera 218, trovò sulla poltrona un foglietto scritto a lettere colorate che sembrava essere stato buttato lì con noncuranza. Ogni parola in un colore diverso, come tracciata dalla mano ...
>> Read the entire story
 
Sinfonia dei funghi

Sinfonia dei funghi

Author anonymous
01.09.2012
Andantino risoluto

Erano appesi come trofei sui balconi delle camere degli ospiti: funghi tagliati a fette sottili, forati delicatamente con ago e filo, un lavoro minuzioso, e fissati accuratamente a distanze regolari, ideali per farli asciugare. I ...
>> Read the entire story
 
Trote

Trote

Author anonymous
01.09.2012
Era un giorno di febbraio, nevoso e freddissimo. Il nostro primo inverno lassù. Allora lo Jocher somigliava più a un rifugio che a un albergo, ma la cucina era già ottima. Per poterci pranzare si riceveva un buono al Berghotel, che si trovava in basso, al capolinea ...
>> Read the entire story
 
Tina sette sette

Tina sette sette

from Alessandra Bosa
04.05.2012
Tina decise di leggere all'ombra dei tanti pini che la circondavano. Era luglio e faceva caldo, ma lontana dal sole e immersa nel bosco, le era indispensabile la felpa di pile che aveva comprato allo spaccio giù in paese. Era una felpa molto comune, blu e rossa con un ...
>> Read the entire story
 
Attese

Attese

from Walter Nardon
15.09.2011
Seduto davanti alla finestra guardava il paesaggio alpino che si stendeva fino alle cime più alte. Era arrivato in albergo ancora nel pomeriggio, due ore prima. Lei gli aveva detto: “Appena arrivato, cercami. Lascerò qualche traccia nella tua stanza. Cerca un ...
>> Read the entire story
 
Pace

Pace

from Vincent Raynaud
15.09.2011
“Welcome Mister Chance,” diceva lo schermo del televisore.
La porta della camera si è richiusa alle mie spalle. Ho preso il telecomando e ho premuto il tasto ok. Sullo schermo è apparso un menu in inglese, con canali di tutto il mondo, musica, internet, una ...
>> Read the entire story
 
Side with the seeds

Side with the seeds

from Stefania Conte
15.09.2011
Coda

La luce che filtrava nella sala, appena schermata dalle tende chiare, preannunciava un’estate più che sul farsi. Il colore viola deciso dei fiori scelti per gli addobbi strideva leggermente coi riflessi giallo pallido sulle belle teste imbiancate, ...
>> Read the entire story
 
Silvester

Silvester

from Stefano Zangrando
15.09.2011
Quando la mezzanotte raggiunse finalmente la metropoli io stavo guardando, solo nella penombra gelida del poggiolo, i binari deserti della sopraelevata e il cielo notturno rosa e nero, rosicchiandomi la pelle intorno alle unghie e ostinandomi ancora a cercare nell’aria ...
>> Read the entire story
 
Un racconto del sotto-sopra, e dell'Aldiquà

Un racconto del sotto-sopra, e dell'Aldiquà

from Cristina Vignocchi
15.09.2011
Ci aveva messo molto tempo per riassettare l’ambiente, così grande ma zeppo di cose, e prepararlo per accogliere i nuovi ospiti della sera, dopo aver sgobbato tutta la mattina dalla buonora per accontentare “quei villeggianti” che per pranzare a poco prezzo avevano ...
>> Read the entire story
 
An Exquisite Cup of Assam

An Exquisite Cup of Assam

from Eva Spitzer
14.09.2011
Twenty years ago I bought a dilapidated cottage on a hillside which used to be a vineyard, just outside my hometown. Up until then I had lived in twelve different places, many of which I renovated meticulously, but I had not really felt at home in any of them, because ...
>> Read the entire story
 

L’OGGETTO

from Lucia Munaro
29.12.2010
Quella strana cosa Konrad l’aveva trovata in soffitta, nel baule del nonno.
Una volta il papà gli aveva detto che nella cassa sistemata in un angolo
polveroso e poco accessibile della stanza, quella verde e panciuta, con
le grosse borchie nere e ...
>> Read the entire story
 

Les Veilleuses

from Francesco Forlani
09.11.2010
Erano verdi, rosse, e c’erano già da prima della tua venuta. Esistevano da molto tempo prima, nel mondo. Le cercavi con la coda dell’occhio non badando alla luce ma alzandoti facendo leva sui gomiti, oppure lasciandoti quasi cadere dal letto a castelletto, da ...
>> Read the entire story
 

La soglia

from Micaela Bertoldi
20.10.2010
Sto seduta sulla panchina all’ombra del tiglio. Di fronte a me splende sulla cipolla del Duomo una luce primaverile. Dietro intravedo il profilo del monte all’orizzonte, così vicino da sembrare incombente; tuttavia lo avverto come presidio protettivo, abbraccio ...
>> Read the entire story
 

DE WÜRDEN NET VARSTEHN

from Carlo Marinelli
05.10.2010
Il vecchio Joseph mi aveva chiesto di tacere. Sogn des niemanden, Herr Doktor, de würdens net varstehn. Non lo dica a nessuno, signor dottore, non capirebbero. E io ho taciuto, per anni. E nel tempo di quel silenzio se ne è andato il vecchio Joseph e con lui, ...
>> Read the entire story
 

Poltrona verde

from Franca Rossi
10.09.2010
Le pastiglie del mattino hanno sapore di cloro e di gesso. Quelle della sera profumano di arancio e limone. A pranzo le patate erano probabilmente le stesse di uno qualsiasi dei 5000 giorni passati qua dentro. Più di 12 anni fra il cloro, il limone e le patate senza ...
>> Read the entire story
 

Sternkino

from Jul Bruno Laner
18.08.2010
Annalena hatte ich am Flugplatz San Nicola, auf der grünen Wiese von Venedig kennen gelernt. Sie war eine charmante Dame, die der Fliegerei zugetan war. Nach längerem Gespräch bei einem Campari mit Ausblick auf den Mastenwald in der Lagune sagte ich zu ihr, wenn sie ...
>> Read the entire story
 
Meditazioni al vigilius

Meditazioni al vigilius

from Massimo Peltretti
05.06.2010
I. In montagna, come nel business, si progredisce sempre "by opportunity" e "by plan", guardando oltre i problemi in direzione delle opportunità, sopportando la fatica fin dove possibile con il supporto della conoscenza e dell'esperienza, della preparazione fisica e di ...
>> Read the entire story
 

La montagna chiama

Author anonymous
01.11.2009
La montagna chiama. Mi tappo le orecchie. Sono testardo. Con gessetti colorati dipingo un grosso NO di colore rosa e celeste sull’asfalto. E sotto: IO NON VADO IN MONTAGNA. E per sicurezza, sotto ancora, in rosso aggiungo: ASSOLUTAMENTE NO! Deserto cementificato, cara ...
>> Read the entire story
 

Il piccolo Shiatsushi

from Noemi Kondo
28.10.2009
Quando si parla di trattamento Shiatsu, le idee sono un po’ vaghe e confuse. Molti pensano che sia semplicemente un tipo di massaggio, ma non è corretto. Lo Shiatsu ed il massaggio, proprio sotto il profilo tecnico, sono due cose molto diverse. Il ricevente Shiatsu, ...
>> Read the entire story
 

Mai e sempre Magda

from Pierpaolo Sorentino
12.10.2009
“Anche questa sera con il broncio, come vedo!”, disse la signora Ludmilla ad Alfio e Magda. “Dovete rassegnarvi. D’ora in poi abiteremo qui, che vi piaccia o no! ”

I due fratellini si sedettero a tavola, lentamente. Alle sette, come ogni sera. La cena era ...
>> Read the entire story
 

Le orme dell'orso

from Massimo Peltretti
05.10.2009
Il vento, posso cominciare dal vento, dalle sue pesanti carezze che portano via il mio respiro mentre salgo con passo veloce verso Guardia Alta, ancora una volta. La volta scorsa erano gli inizi d’aprile. Tanta neve, i sentieri costretti ancora ad un prolungato letargo ...
>> Read the entire story
 

Il viaggio

from Patrizia Scarzella
08.08.2009
L’email diceva: “Weekend a sorpresa per il nostro compleanno.

Partenza venerdì pomeriggio. Portate costume da bagno, abito da sera, scarponcini da montagna e giacca a vento.” Le quattro “ancelle”, sorprese dallo strano messaggio ricevuto dai loro amici - ...
>> Read the entire story
 

La ruota

from Marco Banfi
31.07.2009
Ricordo bene quando tutti insieme, eravamo in quattro, si partiva per la montagna. Ricordo bene come papà se la godesse (quella per lui era la vera vacanza); lui che tra i monti, soprattutto quelli di casa, conservava molti ricordi di gioventù.

Anno dopo ...
>> Read the entire story
 

Caccia al tesoro

from Arturo Di Casola
03.03.2009
Ma è ancora vero, come si è sempre detto, che la strada per il Paradiso sia lunga e difficile?

Da quando ti ho incontrato, caro vigilius, dopo averti raggiunto in soli 7 minuti di funivia, comincio a dubitarne. Così come, dopo averti frequentato per ...
>> Read the entire story
 

La danza dei larici

from Stefano Giussani
03.03.2009
I medici avevano sentenziato: “incurabile”.

Il referto non lasciava appello ad Andreas. A 7 anni, la caduta dallo skate avrebbe costretto il resto della sua esistenza inchiodata ad una sedia a rotelle. Il suo sogno di diventare ballerino si sarebbe ...
>> Read the entire story
 

Tornata a casa ho buttato la guida

Author anonymous
05.11.2008
Tornata a casa ho buttato quella guida.

Era il mese di luglio, ma a Kuldiga, piccolo villaggio nel cuore della pianura lettone, pioveva a dirotto. E noi, giovani un po’ sprovveduti, senza la benché minima conoscenza della lingua lettone (il russo era ...
>> Read the entire story
 

Insieme

Author anonymous
02.06.2008
Domenica 4 giugno 1978

Un pomeriggio d'estate, compagni di scuola, un gruppo di amici. E' iniziato tutto così.
Sono passati 30 anni, giorno dopo giorno, il nostro tempo insieme, una vita insieme.

Quanti ricordi sovrapposti!
La ...
>> Read the entire story
 

vigilius - la rigenerazione

from Barbara Bianchini
12.05.2008
La vita quotidiana oggigiorno è stress, caos, bisogna sempre correre, si bisogna stare ai tempi dati dai mille impegni. E così senti il desiderio di staccare di isolarti per stare un pó con te stesso, per viverti in un contesto di pace di armonia e di benessere.
>> Read the entire story
 

Il mio giardino

Author anonymous
20.11.2007
E´ finalmente primavera!

Le giornate si allungano, si puó stare all´aria aperta ed io ritorno, come ogni marzo, alla mia passione: le rose!! Inizio a vedere la natura che si risveglia lentamente, le piante mettono le prime foglioline, ed il prato che con lo ...
>> Read the entire story
 

Facile dire “le cose vanno bene” , “le cose vanno male”

from Stefano Baldini
13.11.2007
Il fatto è che molto dipende da noi, almeno in funzione del nostro grado di libertà, per quanto siamo liberi di decidere e di operare, e non dalle “cose”. Per dire la mia, solo oggi, a distanza di 20 anni dal termine degli studi (economia) e dopo aver cambiato 4 o 5 ...
>> Read the entire story
 

La mia infanzia in Camerun ed il caffè

from Georges Ngang Mbile Samuel
13.11.2007
Dicono che nel Camerun la gente sia la più tranquilla, gentile e pacifica di tutto il continente africano. Io credo di avere una spiegazione per questo fenomeno. Nel corso della storia, clan e tribù si sono talmente mescolati tra loro che praticamente non è possibile ...
>> Read the entire story
 

L'amicizia

from Elena Di Tomasso
13.11.2007
Più passano gli anni e più mi rendo conto che nella vita gli amici fanno la differenza, ma non le amicizie superficiali, quelle di convenienza, dove si parla del più e del meno senza in realtà dirsi niente. No, gli amici quelli veri sono le persone che ci "sopportano" ...
>> Read the entire story
 

Un sorrisino compiaciuto

from Vakkas Dost
13.11.2007
Ormai sono qui da cinque anni, in questa zona delle Alpi così diversa dalla mia Turchia. Prima avevo lavorato nel mio Paese, in un locale caratteristico dove preparavo gli spiedini. Una sera sul tardi arrivò un cliente dall’aspetto molto distinto e si sedette a un ...
>> Read the entire story
 

Il Fluire dello Shiatsuka

from Carlos Del Pino
23.10.2007
Forse tutto è cominciato quando mio padre mi portò davanti alla palestra “Funakoshi” e mi spiegò che in quel giorno avrei iniziato le mie lezioni di Karate. Davanti a quel maestro giapponese dai modi eleganti avrei passato molti anni della mia vita di continuo ...
>> Read the entire story
 

Il mio cammino verso Santiago di Compostela

from Valentina Rashnu Pilotto
23.10.2007
E’ il Cammino che ti chiama: non devi far altro che aspettare e rimanere fermo, attento. Sarà lui a farsi vivo. E’ stato così anche per me. Per due anni mi sono arrivati messaggi che mi hanno fatto capire che Santiago mi stava chiamando: spesso aprendo una rivista ...
>> Read the entire story
 

La vita è movimento

from Manuela Paoletti
23.10.2007
Mi piace vedervi salire e scendere con la funivia. Arrivare ed entrare in uno spazio nel quale ognuno di voi ricerca un angolo personale, una casa dentro sé. E' bello, e vibra in me il piacere di sentire come possiate scivolare senza attriti in queste nuove situazioni, ...
>> Read the entire story
 

26-Ventisei

from Paolo Zoppolatti
30.08.2007
Laggiù, guardo lontano e più lontano guardo, più i pensieri si liberano sulle onde dell’orizzonte.

Reali come il sole che scalda questo giorno o alzando gli occhi volo dove la realtà diventa un quadro multicolore. Chissà…chissà, divento viaggiatore di ciò ...
>> Read the entire story
 
 

Time of Writing Author Search by Country All Stories

Language of the story

Only German Stories Only Italian Stories Only English Stories All Languages