Genovefa

Genovefa

Autore anonimo
12.04.2015
“Non riusciamo a trovare nessun cadavere nel lago”. Le parole del comandante giungono in ritardo alla percezione di Michael. “È sicuro? Lei è l’unico testimone”. Il responsabile del salvataggio scambia uno sguardo eloquente con uno dei sub. Michael apre la mano. Il ...
>> Leggere l'intera storia
 
Gecko

Gecko

Autore anonimo
01.09.2012
Una sera, quando Heini Winterholer rientrò dalla gita a un podere italiano e mise sul tavolo una grande scatola di cartone, sua moglie lo guardò sospettosa: “Non dirmi che lì dentro c’è una bestia!” Infatti, chi conosceva Heini Winterholer sapeva che la sua passione ...
>> Leggere l'intera storia
 
Il richiamo dell'acqua

Il richiamo dell'acqua

Autore anonimo
01.09.2012
Il piccolo Karl amava il “gioco del legnetto”, nel quale bisogna gettare un bastoncino nell’acqua e poi muovere le mani creando lunghe, piccole onde finché il bastoncino non torna indietro. Poiché questo gioco riesce al meglio dove l’acqua è tranquilla e a passo ...
>> Leggere l'intera storia
 
In nessun luogo al mondo

In nessun luogo al mondo

Autore anonimo
01.09.2012
La cameriera al piano si arrestò per un attimo quando, mentre riordinava la camera 218, trovò sulla poltrona un foglietto scritto a lettere colorate che sembrava essere stato buttato lì con noncuranza. Ogni parola in un colore diverso, come tracciata dalla mano ...
>> Leggere l'intera storia
 
Sinfonia dei funghi

Sinfonia dei funghi

Autore anonimo
01.09.2012
Andantino risoluto

Erano appesi come trofei sui balconi delle camere degli ospiti: funghi tagliati a fette sottili, forati delicatamente con ago e filo, un lavoro minuzioso, e fissati accuratamente a distanze regolari, ideali per farli asciugare. I ...
>> Leggere l'intera storia
 
Trote

Trote

Autore anonimo
01.09.2012
Era un giorno di febbraio, nevoso e freddissimo. Il nostro primo inverno lassù. Allora lo Jocher somigliava più a un rifugio che a un albergo, ma la cucina era già ottima. Per poterci pranzare si riceveva un buono al Berghotel, che si trovava in basso, al capolinea ...
>> Leggere l'intera storia
 

La montagna chiama

Autore anonimo
01.11.2009
La montagna chiama. Mi tappo le orecchie. Sono testardo. Con gessetti colorati dipingo un grosso NO di colore rosa e celeste sull’asfalto. E sotto: IO NON VADO IN MONTAGNA. E per sicurezza, sotto ancora, in rosso aggiungo: ASSOLUTAMENTE NO! Deserto cementificato, cara ...
>> Leggere l'intera storia
 

Tornata a casa ho buttato la guida

Autore anonimo
05.11.2008
Tornata a casa ho buttato quella guida.

Era il mese di luglio, ma a Kuldiga, piccolo villaggio nel cuore della pianura lettone, pioveva a dirotto. E noi, giovani un po’ sprovveduti, senza la benché minima conoscenza della lingua lettone (il russo era ...
>> Leggere l'intera storia
 

Insieme

Autore anonimo
02.06.2008
Domenica 4 giugno 1978

Un pomeriggio d'estate, compagni di scuola, un gruppo di amici. E' iniziato tutto così.
Sono passati 30 anni, giorno dopo giorno, il nostro tempo insieme, una vita insieme.

Quanti ricordi sovrapposti!
La ...
>> Leggere l'intera storia
 

Il mio giardino

Autore anonimo
20.11.2007
E´ finalmente primavera!

Le giornate si allungano, si puó stare all´aria aperta ed io ritorno, come ogni marzo, alla mia passione: le rose!! Inizio a vedere la natura che si risveglia lentamente, le piante mettono le prime foglioline, ed il prato che con lo ...
>> Leggere l'intera storia
 
 

Data del inserzione Autore Ricerca per paese Tutte le storie

Lingua della storia

Storie in tedesco Storie in italiano Storie in inglese Tutte le lingue